Hamam: Il bagno turco

Hamam: il bagno turco

Come sempre, prima di entrare nel merito della questione ed analizzare lo stato e le offerte odierne di Hamam ad Istanbul, facciamo un passo indietro, e cerchiamo di spiegare brevemente in cosa consiste questa tradizione.

Una delle basi della religione islamica è la pulizia, a volte quasi un’ossessione, non per niente il fedele prima di pregare in moschea si lava accuratamente per purificarsi. In quest’ottica vanno viste anche le usanze che vietano di entrare in casa con le scarpe o che non vedono di buon occhio la presenza di animali domestici.

La tradizione di costruire bagni pubblici all’interno delle città risale all’antica Roma, con le Terme che abbinavano le avanzate conoscenze ingegneristiche ad uno sviluppato gusto per il comfort. Gli ottomani hanno preservato questa tradizione combinandola con tratti distintivi della loro cultura ed è così che nascono i cosiddetti “Bagni turchi”. Gli Hamam storici hanno tutti la stessa struttura a cupola centrale, con piattaforme in marmo alla base, usate per distendersi e praticare i massaggi.

Già nel Medio Evo in Europa la tradizione delle terme era in netta decadenza, mentre nell’Impero Ottomano, per le ragioni esposte prima, la tradizione rimaneva vivissima. Ed è rimasta viva fino a pochi anni fa, dato che fino agli anni ’50-’60 non tutte le case erano dotate di servizi interni con acqua corrente, quindi l’Hamam assolveva la funzione principale proprio di pulizia. La gente comune di ogni classe sociale vi si recava essenzialmente per lavarsi. Ma non solo. L’Hamam aveva anche delle importanti funzioni sociali, era punto di ritrovo e di intrattenimento, nel passato era comune mangiare al suo interno, ed anche organizzare cerimonie di pre-matrimonio, con le donne che disegnavano ricami di henna sulle mani intonando insieme canzoni tipiche.

Al giorno d’oggi le abitudini igieniche all’interno delle case sono cambiate considerevolmente, tutti possiedono bagni ed acqua corrente, quindi era inevitabile che la tradizione poco a poco si spegnesse fin quasi a sparire. In realtà ad Istanbul ci sono ancora attivi una sessantina di Hamam, ma si dividono in due categorie. I quattro o cinque “Hamam storici” che si sono trasformati ed adeguati per venire incontro alle esigenze dei turisti, e tutti gli altri piccoli Hamam di quartiere, quasi sempre desolatamente vuoti e spesso con condizioni igieniche piuttosto dubbie. Inevitabilmente questi piccoli hamam saranno costretti a chiudere in breve tempo, se non saranno in grado di reinventarsi e di dirigersi nella direzione in cui spinge il mercato. Un turco che vuole ricevere un buon trattamento di bagno turco e di massaggi al giorno d’oggi va in una Spa, le catene di grandi alberghi infatti offrono servizi di eccellente livello a prezzi convenienti.

Cosa rispondere quindi ai turisti (praticamente tutti!) che vogliono fare un’esperienza di Hamam ad Istanbul? Diciamo che rimane comunque un’esperienza molto affascinante, in gran parte per lo splendore delle architetture interne, ma bisogna essere consapevoli che sarà difficile ritrovare l’autenticità di un tempo.

Se deciderete di provare questa esperienza, sappiate che in genere pagherete un prezzo dai 30 ai 50 euro in base al tipo di trattamento e che la mancia è obbligatoria.

Detto questo, passiamo ora ad illustrare le fasi e le zone di un bagno turco.

Negli Hamam, come da tradizione, vige la separazione dei sessi, quindi sono divisi in parte maschile e parte femminile, ma alcuni Hamam (ad esempio il Süleymaniye) sono misti. Ogni Hamam è diviso in 3 zone. La prima zona si chiama camekan ed in pratica è una sorta di vestibolo, in cui ci si può sedere e rilassare bevendo una tazza di tè (sia prima che dopo il bagno), in questa zona ci si spoglia e si riceve il peştemal, una pezza di tessuto per coprire le parti intime. In seguito si entra nel soğukluk, una stanza di transizione che permette di acclimatarsi prima di entrare nell’hararet, il vero e proprio centro dell’hamam, la stanza calda e piena di vapore in cui rilassarsi e sudare prima di effettuare il bagno.

Nel centro dell’hararet c’è la grande lastra di marmo chiamata göbektaşı, proprio qui, distesi a pancia in giù, potrete ricevere i due trattamenti principali. La kese è la tradizionale pulizia della pelle (peeling) che viene strofinata a fondo con un guanto di crine, in questo processo viene eliminata la pelle morta ed in seguito si procede a sciacquare con acqua calda. Subito dopo viene praticato un massaggio, normalmente abbastanza rude, della durata variabile di 5 o 10 minuti e si procede al lavaggio finale con acqua calda e sapone. Il massaggio è chiaramente opzionale e sarete voi a decidere se avvalervene guardando le relative tariffe prima di entrare, se non volete potete lavarvi da soli o farvi lavare e “strofinare” da amici o parenti. Normalmente si rimane all’interno dell’hararet cira un’ora o un’ora e mezza.

Qui di seguito vi forniamo un elenco di Hamam di differenti tipologie, con i relativi indirizzi, orari di apertura ed un nostro commento per ognuno di essi. Possiamo occuparci della prenotazione degli hamam per le persone interessate a svolgere visite guidate con noi.

I primi 6 sono quelli architettonicamente più belli ed affascinanti e sicuri dal punto di vista igienico. Gli ultimi 3 rappresentano delle opzioni più interessanti per chi ricerca ancora lo spirito dei vecchi hamam di quartiere.

Speriamo che queste piccole recensioni vi siano di aiuto:

Cağaloğlu Hamamı
Indirizzo: Ismail Gürkan Caddesi n° 34
Apertura: Tutti i giorni, dalle 8 alle 20 per le donne, dalle 8 alle 22 per gli uomini

E’ probabilmente l’Hamam più famoso di Istanbul, costruito nel 1741, dotato di una splendida ed affascinante architettura, inserito dal New York Times nella lista dei 1000 posti da visitare nel Mondo. Il trattamento base solo con kese costa 50 euro, quello con kese + massaggio di 30 minuti costa 65 euro, esistono anche trattamenti con massaggi prolungati di 45 minuti ed aromaterapia con prezzi che variano dai 75 ai 180 euro. Abbiamo ottenuto uno sconto per i nostri lettori, vi basterà semplicemente fare il nostro nome “SCOPRIRE ISTANBUL” alla reception [meglio fare leggere altrimenti non capiscono la pronuncia 🙂 ]  per avere uno sconto del 10% su tutti i trattamenti. E’ sempre preferibile comunque prenotare perchè in alta stagione ed in certi orari è difficile trovare posto, potete contattarci via mail. ed effettueremo la prenotazione per voi.

Çemberlitaş Hamamı
Indirizzo: Vezirhan Sokak n° 34
Apertura: Tutti i giorni, dalle 6 del mattino a mezzanotte

Il secondo Hamam più famoso, anch’esso stupendo dal punto di vista architettonico ed estetico, costruito nel 1584. Il servizio offerto può essere sbrigativo a causa del sovraffollamento, non sono previsti molti tipi di trattamenti a differenza del Cağaloğlu. Anche in questo caso è sempre meglio prenotare e potete contattarci via mail se ne avete bisogno.

Süleymaniye Hamamı
Indirizzo: Mimar Sinan Sokak n° 20
Apertura: Tutti i giorni, dalle 8 a mezzanotte

Fa parte del magnifico complesso della Moschea di Süleymaniye, costruito nel 1557, recentemente restaurato. Permette l’entrata solo a 32 persone alla volta, per questo motivo però è necessario prenotare con largo anticipo (in verità è difficile trovare posto, dato che hanno delle convenzioni con gli alberghi). Il prezzo è di 40 euro per il trattamento con kese e breve massaggio, lo staff è cortese. In barba alla tradizione è un Hamam misto, quindi permette l’accesso a maschi e femmine insieme, questo per un “purista” sarebbe da considerarsi un aspetto negativo, ma per i turisti (spesso coppie o famiglie) si trasforma evidentemente in un aspetto positivo. Non è però permesso l’ingresso a persone singole o a coppie/gruppi di un solo sesso, questo proprio per non spezzare l’equilibrio.

Aya Sofia Hürrem Sultan Hamamı
Indirizzo: Bab-ı Hümayun Caddesi n° 1
Apertura: Tutti i giorni, dalle 7 alle 23

Nel 2011 è stato completato un meticoloso e rispettoso restauro dello storico Hürrem Sultan Hamamı, situato esattamente a fianco dell’Ippodromo di Sultanahmet, fra La Moschea Blu e Santa Sofia. L’hamam risale al 1556, opera sempre del grandissimo architetto Mimar Sinan e sorge sui resti di quelle che erano le Terme di Zeusippo in età romana. Originalmente dedicato ad Hürrem Sultan, la mitica Roxelana, schiava Ucraina diventata la prediletta di Solimano il Magnifico ed in seguito depositaria di un enorme potere. Qui troverete un ambiente davvero lussuoso, un massaggio di livello professionale, all’entrata vi daranno il vostro set di asciugamani in seta, saponi ed oli essenziali tutti made in Anatolia, perfino le 160 ciotole che servono per il risciacquo sono placcate in oro! Ovviamente i prezzi sono alti, si può scegliere fra 4 diversi trattamenti, con prezzi che partono da un minimo di 80 euro per il trattamento base fino ad un massimo di 160 euro. Possibili anche trattamenti speciali come aromaterapia e reflessologia plantare. Indispensabile la prenotazione.

Kılıç Ali Paşa Hamamı
Indirizzo: Hamam Sk. No°1, Kemankeş Karamustafa Paşa
Apertura: Tutti i giorni, dalle 8 alle 16 per le donne, dalle 16.30 alle 23.30 per gli uomini

Restaurato di recente all’interno del complesso della Moschea Kılıç Ali nei pressi di Tophane, è per noi uno dei migliori fra gli hamam storici. Servizio di alta qualità in un ambiente storico e raffinato. Prezzi in linea con la media, il trattamento base con kese costa circa 45 euro, se si vuole aggiungere anche un massaggio completo di 50 minuti bisogna aggiungere altri 50 euro.

Galatasaray Hamamı
Indirizzo: Turnacıbaşı Sokak n° 24
Apertura: Tutti i giorni, dalle 8 alle 19 per le donne, dalle 7 alle 22 per gli uomini

In zona Beyoğlu, costruito nel 1715, anch’esso uno dei più famosi e turistici. Molto costoso e trattamenti che non valgono sicuramente il prezzo.

Kasımpaşa Büyük Hamamı
Indirizzo: Potinciler Sokak No° 22
Apertura: Tutti i giorni, dalle 9 alle 19 per le donne, dalle 5.30 alle 22.30 per gli uomini

Anche questo hamam è opera di Mimar Sinan e risale addirittura al 1533. Può considerarsi quindi a tutti gli effetti un hamam storico ed è uno dei più grandi hamam della città, come dice il nome stesso. Si trova in zona Şişhane ed è facilmente raggiungibile a piedi da Istiklal. Rimane uno degli ultimi hamam di quartiere ancora frequentati dalle persone del luogo, consigliato per chi è alla ricerca di un’esperienza di hamam rude e non si fa troppi scrupoli riguardo l’igiene. Costa circa 15 euro.

Aziziye Hamamı
Indirizzo: Rıhtım Caddesi, Recaizade Sokak No° 17-19
Apertura: Tutti i giorni, dalle 8 alle 19 per le donne, dalle 6 alle 23 per gli uomini

Un altro buon esempio di hamam di quartiere, risale al 1860 ed è stato costruito durante il regno del Sultano Abdülaziz. All’interno è abbellito con ceramiche di Iznik e conserva la tipica architettura dei bagni turchi, con molte stanze. Si trova nello storico quartiere di Yeldeğirmeni a Kadıköy, nel lato asiatico, una zona in cui in passato vivevano cristiani, ebrei e musulmani insieme. Il trattamento completo con massaggio e scrub costa circa 15 euro.

Beylerbeyi Hamamı
Indirizzo: Yalıboyu Caddesi No° 70
Apertura: Tutti i giorni, dalle 8 alle 19 per le donne, dalle 6 alle 22 per gli uomini

Un altro hamam poco conosciuto che merita di essere menzionato. Questa scelta potrebbe regalarvi l’esperienza di hamam più soddisfacente di Istanbul, ma dovete arrivare a Beylerbeyi, che si trova sul lato asiatico subito dopo il ponte sul Bosforo. Non è difficile arrivarci, basta prendere il traghetto da Beşiktaş fino ad Üsküdar e poi prendere un autobus, ci si arriva in 20 minuti. L’hamam risale al 1778, è stato costruito in onore del Sultano Rabia dall’architetto Mehmet Tahir Ağa, e fa parte del complesso della Moschea di Beylerbeyi, nelle vicinanze dello splendido Palazzo Ottomano sul Bosforo.

Speriamo con questa nostra trattazione di aver fatto un po’ di chiarezza sull’argomento, aspettiamo i vostri commenti se avete ulteriori dubbi o se volete informazioni aggiuntive. Vi preghiamo inoltre di lasciare le vostre impressioni se avete fatto un’esperienza di Hamam ad Istanbul, siamo curiosi di sapere come vi siete trovati!

Ricordiamo che possiamo occuparci della prenotazione di ogni hamam, le persone interessate posono contattarci via mail o lasciare un commento qui sotto.

 

Vota se ti è stato utile

Hamam: Il bagno turco Overall rating: ★★★★★ 4.8 based on 369 reviews
5 1

49
Lascia un commento

avatar
39 Comment threads
10 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
45 Comment authors
giuseppe marcopisto Maria mauro marco Recent comment authors
marcopisto
Ospite
marcopisto

Sono appena tornato da una vacanza ad Istanbul con amici e grazie anche a questo blog ho scelto di andare con loro al kasımpaşa büyük hamamı. Per l’equivalente di 14€ ci hanno smontati e rimontati, esperienza semigay e fantastica!!! 😀

Maria
Ospite
Maria

Ciao, io andrò ad Istanbul la prima settimana di dicembre vorrei andare in un Hamam di quartiere però dai commenti ho letto che conviene portare un guanto per lo scrubs personale, posso comprarlo ad Istanbul come deve essere? un classico guanto di crine?

Grazie
E supercomplimenti per il bellissimo blog!
😀

mauro
Ospite
mauro

Ciao, ho letto nel forum e chiedo a voi, in quali saune hamam siete stati e vi siete trovati bene a Istambul ringrazio
cordiali saluti da Ravenna

marco
Ospite
marco

Kasımpaşa Büyük Hamamı Situato vicino a una piccola moschea, ha un ingresso privato per le donne e uno per gli uomini. siamo stati in questo hamam qualche giorno prima di capodanno… eravamo in tre( due uomini e una ragazza). la ragazza non si è sentita a suo agio perchè la sua esperienza è durata poco e molto sbrigativa… Visto che è uscita prima di noi si è fatta un giretto velocissimo per il quartiere ma non si sentiva a suo agio girare da sola). Io e il mio amico invece ci hanno trattato MOLTO bene… All’ ingresso ci hanno fatto togliere le scarpe e ci hanno dato delle ciabatte, poi ci siamo accomodati in una stanzina con due lettini, uno specchio e un comodino… all’ interno del complesso bisogna entrare con un telo che vi danno loro però se volete potete portarvi il vostro costume( abbiamo visto un olandese che aveva il costume)… Entrati nella zona cruciale prima ti mostrano dove sono i bagni poi ti portano nella sauna. Ti lasciano dentro x circa 15 min poi ti vengono a prendere e ti portano in un altra sala dove c’è un omino del posto che ti fa uno scrub completo… Leggi il resto »

giuseppe
Ospite
giuseppe

e un ambiente anche gay? ti lavano e ti massaggiano dappertutto? sarei interessato……fammi sapere grazie

Elisa
Ospite
Elisa

Che esperienza!!!
Hammam di beylerbey, tre amiche, azzeccato l’orario….. È stato splendido!
Decisamente genuino, comunicazione difficile ma ci hanno fatto vedere con pazienza cosa fare e come fare. Ci hanno fatto il peeling, il massaggio con l’olio di oliva, il lavaggio di corpo e capelli… Rigenerante. Siamo uscite molto soddisfatte, rilassate, lisce come non mai.
Abbiamo pagato 50 lire per il bagno turco e 10 le abbiamo lasciate per la mancia insomma con meno di 20 euro abbiamo avuto un trattamento da regine.
Naturalmente non è adatto alle persone schizzinose.
Grazie per i vostri consigli, da sole non lo avremmo mai trovato!
Elisa

maria
Ospite
maria

Uskudar,cercando il Beylerbeyi hamami abbiamo scoperto uno scorcio di Istanbul altrimenti rimasto sconosciuto. Appena arrivati abbiamo tristemente appreso che l’hammam è aperto per le donne fino alle 17 e non tutti i giorni. Essendo molto piccolo, infatti, non si possono garantire spazi differenziati. Sappiamo per certo che venerdì è per uomini e sabato per donne. Avevamo già intravisto la moschea del cui complesso l’hammam fa parte,ci siamo inoltrati e abbiamo scoperto una vista sul Bosforo e sul ponte bellissima. Continuando la passeggiata si passa attraverso un rione carinissimo con scalo e tanti localini carini. Al di là del ponte, Kuzguncuk, meravigliosa espressione della convivenza pacifica tra differenti culture. Noi c’eravamo al tramonto e abbiamo goduto di una magnifica vista della Istanbul europea. Insomma,anche se non abbiamo potuto fare l’hammam siamo stati ampiamente ripagati.

Oriana
Ospite

Stasera al Kasimpasa Buyuk hamami c’erano bambini insieme alle mamme, per rispondere a Luca Zolli.
Ho speso 35 lire per il servizio classico… non so se quello con la spuma si consideri massaggio. Ci sono 3 robuste signore che ci lavorano e benchè la mia fosse un po’ brusca nel lavare la testa (acqua e sapone negli occhi) ci sapeva fare nello sciogliere le tensioni. Sono uscita pronta ad addormentarmi… Mentre lavoravano cantavano 🙂 e le turche presenti mi hanno chiesto come mai sapevo di questo hammam – neanche fosse segreto dei turchi… alla fine ho intuito che le presenti erano amiche delle gestrici, perchè loro sono rimaste a veder tv, mangiare e bere teh alle 19 mentre a me che chiedevo se potevo avere un the per ripigliarmi hanno detto “kapali” – chiuso. Orario di chiusura annunciato qui, anche se sulla porta credo di aver letto chiudesse alle 20… comunque, esperienza buona.

Giora
Ospite

La mia esperienza di Hamam è andata male (infatti Kadir ci ha sconsigliato di andarci). Però io e mio amico abbiamo deciso di visitare Mihrimah Sultan Hamami (tutto questo era nel febbraio 2013). Pioveva tutto il tempo in questo periodo dell’anno ad Istanbul, quindi per questo motivo abbiamo partecipato alle visite guidate della città durante le ore di luce (che erano già ridotte a causa della pioggia). Voglio dire, abbiamo deciso (nonostante le raccomandazioni di vari blog delle ore 12:00-15:00) di venire a Hamam alle ore 20:00 (era dichiarato sul sito del Hamam che uomini possono entrare fino le ore 22:00). Abbiamo preso un taxi per non arrivarci tardi. Quando siamo entrati, ci stato subito detto che tutto era completamente pieno (che era un’invenzione, perché c’erano alcune persone che hanno finito e uscivano). E quando il mio amico ha cercato di ottenere una risposta per quale raggione non ci fanno entrare 2 ore prima del tempo ufficialmente dichiarato di chiusura, ci hanno mandato via quasi fisicamente, dicendo di venire domani pomeriggio. Ovviamente, abbiamo deciso di rinunciare a questa attrazione, che costa almeno €40 / $55 (massaggio non incluso). Posso capire che non tutti in Turchia sono felice di vedere i… Leggi il resto »

jago
Ospite
jago

appena uscito dal Cemberlitas, se devo essere onesto il prezzo non vale cio che offre……. l’ingresso e libero una volta fatto il trattamento, basta chiedere, per coloro che hanno ritenuto di esser stati scacciati, ovvio fanno i loro lavoro e cercano di far cicolare le persone. il trattamento è purtroppo individuale e confidenziale(basta far capire che lascerai la mancia). dall’ingrsso mi immagginavo un posto piu vasto e accogliente. il costo medio e 30 euro, considerantoche in alcuni hamam turchi con 10 euri te offro servizio completo, te, sauna apparte, vasche saline e a vapore,piscina relax in attesa del tuo turno oltre che a massaggi, fateve due conti.. domani ce riprovo con un’altro staolta alla ceca.. speriamo bene;)se ci riesco vi aggiorno

BLACK
Ospite
BLACK

visto che ne hai girati diversi.. ti prego, ne conosci un paio con piscina/vasca? anche piccola… grazie!

Valentina
Ospite
Valentina

dopo aver volutamente evitato di entrare negli elencati hammam turistici, io ed una mia amica abbiamo optato per il Kadirga hammam (Kardiga Limani Caddesi-ingresso principale)dal quartiere dei bazar scendete a destra sulla Piyer Loti Caddesi e dopo qualche minuto di cammino e dopo esservi persi, arriverete in una piazzetta con fontana, di fronte c’è l’ingresso maschile…noi per sbaglio siamo entrate da li ed un signore molto cortese si ha accompagnate, passando per un cortile interno, verso il lato destinato a noi donne.All’ingresso ci ha accolte una signora anziana intenta a guardare una telenovelas su un vecchio tv in bianco e nero con l’antenna malandata…e da li siamo state catapultate indietro nel tempo!la signora non parla una parola in inglese ne in nessun’altra lingua eccetto il turco ma ci siamo capiti senza alcun problema!il costo per il trattamento completo è di 50lire, inizialmente ci sono rimasta male perchè avevo letto che costava 40 ma senza fare storie, ho accettato; la prima sala si affaccia su un atrio con tante stanzette a vista dove siamo state invitate a spogliarci (di tutto) e dove abbiamo trovato un divanetto in pelle delle ciabatte e dei teli nei quali ci siamo avvolte, successivamente la signora,… Leggi il resto »

tokyo
Ospite
tokyo

io sono stata al cemberlitas. era la mia prima esperienza e nonostante il tutto duri poco sono stata rapita da tutto cio’ che visto.sembrava di essere spettatore di un quadro. ho cercato di ricordare ogni minimo dettaglio per farne un quadro. piacevole sensazione della schiuma sul corpo….bello ma quando tornero’ ad istanbul ne proverò altri.

Frida
Ospite
Frida

Ho provato quasi tutti gli Hammam turistici di Istanbul, proprio perché ne uscivo spesso delusa da caos e lavoro a cottimo delle addette ai massagi, più preoccupate ad accaparrarsi nuove “clienti” che a concentrarsi sul massaggio.
Questo fino a che non sono andata al Süleymaniye Hamamı. Credo che il fatto di essere misto allontani un po’ il turismo di massa, e anche se più piccolo rispetto agli altri, non l’ho mai trovato affollato. La prima volta che ci andai (io andai sola e non mi hanno fatto storie) addirittura eravamo dentro i tre e alla fine del mio massaggio (che viene fatto in un’area separata, e credetemi anche questo è un vantaggio) mi sono ritrovata sola nell’hararet, sdraiata sulla pietra calda… Esperienza unica!!! Unica indicazione, i massaggiatori sono tutti uomini. Bravi, attenti e il massaggio dura il tempo giusto.
35 non sono poi così tanti, essere ad Istanbul non significa che la vita sia gratis. In Italia qualcuno saprebbe suggerirmi un posto che per la stessa cifra mi fa lo stesso trattamento? Sospetto di no!

Rosalba
Ospite
Rosalba

Ciao io ho visitato due hammam.
Il primo a giugno, il Galatasary Hamami che consiglio come prima esperienza. Il posto é bello e grande, parlano un pó inglese quindi si é aiutate, non sono sbrigative, ma dipende dal numero delle persone presenti. C’é la possibiltá di fare il trattamento completo con l’olio, anche se é un pó approssimativo. In ogni caso molto valido. La scorsa settimana sono stata al Aziziye Hamami: piccolino ma molto bello, frequentato solo da persone del luogo, per 40lire si ha lo scrub e il massaggio con sapone. Le signore non parlano neanche una parola di inglese, ma ci si capisce, soprattutto avendo giá avuto l’esperienza precedente sapevo come funzionava. In entrambi ti danno le ciabatte e gli asciugamani, io porto sempre il costume. Logicamente i guanti che utilizzano sono gli stessi per tutti, ma in questo secondo essendo gente del posto, ognuno aveva portato il proprio guanto, lo consiglio ha chi ha “problemi” di “igiene”. In ogni caso sono posti molto puliti e sicuri.

Francesco
Ospite
Francesco

Sono stato oggi al Cemberlitas con due miei amici. Esperienza terribile! Abbiamo scelto il trattamento “di lusso”, 51 euro per scrub e massaggio. Beh… trattati malissimo, sbattuti sul tavolo di marmo centrale della zona uomini per fare un finto bagno di vapore durato solo 5 minuti, presi a secchiate di acqua calda e insaponati in malo modo senza avere avuto neanche la possibilità di fare una doccia iniziale, strigliati come cavalli da un signore sulla settantina e poi velocemente e dolorosamente massaggiati per una quindicina di minuti [quando nel listino prezzi di parlava di mezz’ora…]. Alla fine, con altrettanta scortesia e velocità, unti come cotolette dopo la frittura, mandati finalmente a fare la doccia [e anche in questo caso stendo un velo pietoso]. Ho rivalutato il bagno turco della palestra in cui vado, dove per un’ora puoi veramente rilassarti e farti un bagno di vapore, le tisane sono incluse nell’abbonamento, e l’abbonamento mensile costa come un ingresso ai Cemberlitas. Per non parlare dei bagni di Budapest, che costano poco e sono davvero fantastici. Per chi volesse provare i bagni turchi di Istanbul consiglio l’Aya Sofia Hürrem Sultan Hamamı. Posto stupendo, sevizio davvero a cinque stelle, e vero relax… per 70… Leggi il resto »

Stefano
Ospite
Stefano

Prima di tutto complimenti per il blog, mi piace tantissimo e mi si sta rivelando veramente utile!
Detto ciò, con l’1 agosto sarò con 2 amici a Istanbul e volevamo fare l’esperienza dell’ Hammam. Potreste consigliarmene uno? Avrei anche un’altra curiosità, ma in questi Hammam i massaggi sono fatti solo da uomini o è possibile avere una massaggiatrice (magari carina)?

Ps non cerco locali di dubbia moralità, è che tra le due opzioni, massaggiatore omaccione-massaggiatrice carina, preferirei la seconda. Se ciò non è possibile omaccione sia. Spero di non aver offeso la sensibilità di alcuno.

Emanuela
Ospite
Emanuela

Ciao,siamo stati ad Istanbul l’ultima settimana di Giugno e l’esperienza del bagno turco è stata meravigliosa,la consiglio vivamente.Noi siamo stati al Cemberlitas, eravamo in 4,due donne e due uomini.Il personale è stato molto gentile,loro ti danno tutto l’occorrente e non sono stati affatto sbrigativi.Puoi stare tutto il tempo che vuoi.”Farsi lavare” ti fa tornare per un attimo bambina; il calore intenso ti fa sudare molto ed è come se ti liberasse da tutte le cose negative della giornata e la luce che penetra dal tetto dell’Hamam ti rigenera…si esce rilassati ma pronti per continuare la serata!
Da provare assolutamente!!!!!!

Vincenzo
Ospite
Vincenzo

Tarihi Hamami (Tersane Caddesi)provato nel breve soggiorno assieme alla mia compagna:assolutamente NO. Anzitutto nessuna separazione per sesso, personale “maniaco” ho dovuto cacciare il tipo messo difronte lo spogliatoio!!!
Poi una volta dentro, una persona anziana con una pancia spropositata e deforme ha eseguita kese solo a me, poichè la mia compagna (e nemmeno io)si sarebbe fatta mettere la mani addosso. Costo totale dopo iniziale contrattazione 65 lire turche per entrambi,durata totale permanenza 20 minuti: siamo praticamente scappati, dopo essermi fatto tornare la quota della mia compagna. Hamman assolutamente degradato e da evitare.

Maria pia Losi
Ospite
Maria pia Losi

Sono appena tornata da Istanbul dove con altre 5 amiche abbiamo provato il Cemberlitas e siamo uscite entusiaste!!! La cosa importante e’ andare la mattina, c’ e’ sicuramente meno gente.L’ orario di apertura e’ dalle 6 alle 24 e la posizione e’ strategica tra il gran Bazar e la zona con Cisterna, Santa Sofia etc. L’ ambiente e’ molto bello e pulito e il grado di soddisfazione dipende dalla bravura e dalla cura della persona che effettua il massaggio, ma mediamente il livello e’ buono, considerando che su 6 solo una di noi non e’ stata molto soddisfatta ! Io lo consiglio anche alle coppie perche’ credo sia meglio vivere separatamente questa esperienza sensoriale. Non si va per parlare , anzi chi chiacchiera da’ fastidio, si chiudono gli occhi e ci si rilassa . E poi lo scrub ed il massaggio con la schiuma vengono fatti sul corpo nudo, visto che si indossa solo la mutandina che ti consegnano nuova con l’ etichetta e sigillata ,da persone dello stesso sesso. Insomma ci si sente piu’ in liberta’ e ci si abbandona completamente. La sensazione che ho avuto e’ stata quella di ritrovarmi in una stato prenatale, avvolta dal liquido amniotico… Leggi il resto »

LAURA
Ospite
LAURA

Bella l’esperienza dell’Hammam, ma ritengo che il prezzo sia eccessivo, da spremi-turista. Il centro è pulito e affascina l’idea che sia in funzione dal 1500. Il savonnage è piacevole, inteso e delicato allo stesso tempo. Per quel che si paga ritengo che la tisana o il tè all’uscita del bagno la possano anche offrire, come succede qui da noi, invece è da pagare a parte (senza neppure essere avvisati preventivamente).La prossima volta vorrei trovare un hammam frequentata da gente del posto.

p.s. L’Hammam di cui parlo è il Cemberlitas Hamami

gabry
Ospite
gabry

salve io sono stata a Çemberlitaş Hamamı……sono stata trattata benissimo, molto pulito, servizio per niente frettoloso…..è un’esperienza da fare se si va ad istanbul anche perchè è molto diversa dalle nostre spa!L’unica nota è troppo caro per quello che è il costo della vita!50 € per sauna scrub massaggio alla schiuma e massaggio finale con olio aromatico!la mancia non mi è stata richiesta!

rita
Ospite
rita

Ciao Can, con un pò di ritardo ieri vi ho scritto una mail e attendo una vostra risposta. Nel frattempo però anche noi siamo curiosi di sapere come funziona il Süleymaniye Hamamı. Siamo un gruppo di 6 persone, 4 donne e due uomini, secondo te ci faranno entrare tutti o le due donne in più non potranno entrare?

Spero di sentirvi presto. Rita

Serena
Ospite
Serena

Ciao dietro vostro suggerimento siamo andati al Süleymaniye Hamamı, l’unico ad essere mistro L’esperienza è stato positiva, oltre ad essere stato un trattamento non frettoloso e rilassante è stato anche divertente. Eravamo un gruppo di cinque persone e abbiamo riso tantissimo guardando gli altri che venivano esfoliati. Lo consiglio vivamente

roberto
Ospite
roberto

ciao noi siamo stati all’hammam accanto alla moschea di solimano che è l’unico misto. costo altino 35 euro ma esperienza carina sopratutto visto che si può fare in coppia. certo non costa come l’hammam in marocco. consigliato.

Rachele
Ospite
Rachele

Ho provato il Çemberlitaş Hamamı e ne sono rimasta molto soddisfatta. Nessuno chiede la mancia finale e per evitare il sovraffollamento basta andare o la mattina fino alle 14/15 o la sera dopo le 20..
Il prezzo per il trattamento di scrub e di lavaggio con acqua calda e sapone è di 69lireTurche. Il tutto dura circa 1/4 d’ora ma poi si può rimanere nella piscina idromassaggio per tutto il tempo che si vuole.
Quando uscite e vi offrono il the non è gratuito, ma costa 1,5 lire.
In complesso giudizio molto positivo.

R.

Luca
Ospite
Luca

ho letto sul sito del suleymaniye hamami che le persone singole siano essi maschi o femmine non possono entrare è vero?

grazie

mfdf84
Ospite
mfdf84

Ciao,
Sono stata al Süleymaniye Hamamı. L’ho scelto perchè, essendo col mio ragazzo, è l’unico che offre un trattamento misto. Lo consiglio.

Alessandro
Ospite
Alessandro

Io sinceramente sono stato al Cağaloğlu giusto 3 giorni fa e mi ci sono trovato molto bene…eravamo solo in 3 , il personale è stato molto cortese e disponibile e per le mance non dissimile da ogni altro posto in Istanbul(e non solo Hamam). L’uomo che mi ha “esfoliato” e lavato è stato molto gentile ed ha effettuato tutta la procedura senza assolutamente alcuna fretta.Per quanto riguarda il prezzo non credo sia eccessivo, certo non sono i 2 dollari di Marrakech, ma dobbiamo considerare che è il loro pane…provate a comprare un gelato a Barcellona e poi mi direte.Alla fine di tutto sono uscito rilassato e leggero con una visione diversa del mondo che mi circondava….

ALESSIA
Ospite
ALESSIA

Innanzitutto: CHE BEL SITO!! Grazie da chi come me ama Istanbul immensamente (ci vado regolarmente appena mi è possibile 🙂
La mia esperienza è stata al Cağaloğlu a gennaio 2010.

Aspetti positivi:
– molto carina la sala con le stanzette/spogliatoio. In teoria dovevano essere una a persona, ma vista la grande affluenza di persone io e la mia amica abbiamo dovuto dividere la stanzetta.
– l’atmosfera nell’hararet è fantastica. Mi sembrava di essere in un sogno. Con una ragazza molto carina che mi ha esfoliato, massaggiato e lavato.
– Tutto l’hamman in complesso è molto suggestivo

Note negative:
– tutto il trattamento è stato un pò troppo sbrigativo
– l’insistenza per la mancia
– il costo che mi sembra eccessivo per quello che mi hanno fatto: Trattamento del Sultano € 50,00
– E’ eccessivamente turistico e fanno entrare troppe persone rispetto alla capienza

Il mese prossimo tornerò a Istanbul, e visti i tanti pareri positivi, non mancherò di provare il Süleymaniye Hamamı. Non vedo l’ora….

Marianna
Ospite
Marianna

ciao Can,
io sono stata al Çemberlitaş Hamamı, ahimé senza aver letto il tuo post prima di partire. è stato comunque molto bello, non era troppo affollato e nessuno ha chiesto la mancia. le signore turche che mi hanno strigliato e massaggiato erano cortesi e non sono state affatto sbrigative. lo posso consigliare assolutamente.
grazie per le tue preziose informazioni, è stato uno dei viaggi migliori che abbia mai fatto!
Marianna

Marci
Ospite
Marci

Salve,
io invece vorrei sapere se c’e’ qualche hammam meno turistico.

Grazie e saluti

LAURA
Ospite
LAURA

Io mi sono trovata con un piccolo hamam del 1777 vicino all’hotel dove dormivo, dalle parti dell’ippodrmo. sono entrata. ho pagato 40 lire per un trattamento vapore, guanto, saponatura con schiumona, massaggio. non mi hanno dato il costume, avrei potuto anche stare nuda: io per mia igiene sono rimasta in slip. la donna che mi ha fatto il trattamento era anche lei a seno nudo. sono stata bene, un po’ rude questo trattamento super easy e per me troppo breve, forse avrei voluto anche il massaggio con olio ma non sapevo che e’ a parte, con pagamento ulteriore. forse ho fatto male a fidarmi?
unico dubbio. non sono passata per zone d’acqua fredda. solo alla fine un rischiacquo d’acqua tiepida prima del lavaggio dei capelli.
altra domanda: l’acqua e’ termale? perche’ non c’e’ la vasca d’acqua termale come quella bellissima dei bagni musulmani di budapest?

simone
Ospite
simone

Ti ricodi il nome dell’hammam e se è misto? Grazie

Ilaria
Ospite
Ilaria

ciao simona, per risponderti ti dirò soltanto che io e mia madre abbiamo deciso di andare al Suleymaniye Hamami circa alle 4 del pomeriggio, poi lei mi ha convinto a prenotare via telefono per non rischiare, insomma, ho prenotato due posti alle 4 per entrare alle 6 di sera, il posto c’era, siamo però partite dall’albergo in anticipo, ebbene, siamo arrivate alle 5 e un quarto e siamo entrate subito comunque!!! vabbè che siamo andate in agosto e non c’è molta affluenza come in autunno e primavera, però a mio dire la prenotazione non è fondamentale, però se ti fa sentire più sicura falla, anche a breve termine, così organizzi bene i tempi, perchè per andarci con i mezzi è necessario un po’ più di tempo del previsto dato che il tram non arriva proprio vicino vicino. Per quanto riguarda il Suleymaniye Hamami devo dire che l’ho trovato un po’ piccolino, soprattutto la sala calda (quella pricipale) e la pietra in marmo che era secondo me insufficiente: perchè, sebbene facciano entrare non più di 32 persone alla volta, in 32 in quella stanza sembravamo tanti piccioni appollaiati, un po’ sulla lastra di marmo, seduti per fare spazio anche agli altri… Leggi il resto »

massimo
Ospite
massimo

siamo appena tornati da istanbul, dove siamo stati al Süleymaniye Hamamı
tutto corrisponde:
costo 35 lire
ti forniscono ciabatte e costume e spogliatoio privato
questo è l’unico bagno turco dove non separano gli uomini dalle donne
quindi oltre che per il prezzo è il più consigliato
ti lasciano i primi 30 minuti nella sala calidarium per abituarsi alla temperatura
poi entrano i ragazzi e ti massaggiano per 20-25 minuti con schiuma massaggi e acqua fresca etc
poi volendo si può ritornare per quanto si vuole al calidarium (noi non l’abbiamo fatto per non risudare) e infine si passa nello spogliatorio dove ti forniscono teli asciutti e ti accompagnano nella saletta relax dove puoi stenderti e rimanere quanto si vuole
infine si ritorna allo spogliatoio

vale la pena

Simona
Ospite
Simona

Ciao, io andrò ad Istanbul alla fine di agosto per una vacanza di 6 giorni e nnei miei programma di viaggio rientra sicuramente una sosta rilassante in un Hammam. Avrei bisogno di un’informazione rispetto all’Hammam di Süleymaniye, chi è riuscito ad andarci ha prenotato con largo anticipo? dovrei quindi prenotare prima di partire o posso farlo direttamente sul posto? premetto che noi alloggeremo in un’ostello che non creda si occupi di prenotazioni per gli hammam, vista la sistemazione un pò spartana. Vi rigrazio anticipatamente per le informazioni preziose che vorrete fornirmi. Simona

Paolo
Ospite
Paolo

come ho scritto ci sono stato a giugno ed ho prenotato per sicurezza la mattina stessa x il pomeriggio; al nostro arrivo ci stavano attendendo ma nell’hammam eravamo in 4 persone….ci siamo fermati quanto abbiamo voluto senza problemi…niente fretta. quindi probabilmente la prenotazione noi è così necessaria. buon hammam!!!!

Fede
Ospite
Fede

@Luca: io sono stata a Süleymaniye Hamamı e lo consiglio vivamente a tutti, in particolare coppie e famiglie (i bambini sono ammessi, quelli al di sotto di 6 anni non pagano); inoltre il transfert da e per l’albergo è incluso nei 35 euro.

@Lucio: effettivamente il caldo non è indicato per chi ha la pressione bassa, anche se personalmente io che ho la pressione bassissima non accuso il caldo nel bagno turco che è umido, quanto nella sauna. Detto questo, non mi sentirei di insistere con la tua ragazza, chiedi ad un medico.

Lucio
Ospite
Lucio

I miei complimenti per il sito, molto ben fatto e soprattutto piacevole da leggere[che non è poco quando si cercando notizie alla cieca].
Alla fine d’agosto sarò con la mia ragazza in Turchia, 4 o 5 giorni li dedicheremo sicuramente a istanbul, alle gite sul bosforo, e a perdersi per i vicoletti in una vacanza fondamentalmente low-cost. Premessa e presentazione finita, io volevo provare l’esperienza dell’Hamam, e probabilmente lo farò, la mia ragazza invece dice di non volerlo fare per paura di collassare al caldo[pressione bassa]. Avrà ragione lei?… potrebbe realmente collassare? [in questo momento davanti al pc sono grondante sudore con 36 gradi e 97% di umidità, sarà così diverso? 😛 ]

grazie 😉

Paolo
Ospite
Paolo

siamo appena rientrati….il magnifico Solimano ci ha lasciato proprio un bel ricordo del suo hamam…1 ora e mezza assolutamente ben spese…io e mia figlia benedetta vi consigliamo di provarlo.

rilassarsi a testa in su con i raggi di sole che discretamente illuminano il calidarium come Sinan ha mirabilmente concepito, lo scroscio dell’acqua che di tanto in tanto dona sollievo ai pochi presenti…il silenzio col quale assecondiamo il rito del lavaggio e massaggio che con precisione e sincronia perfetta i ragazzi dell’hamam conducono

sì, probabilmente nessun turco entra in questo spazio, ma non ci siamo sentiti turisti in prestito per una frettolosa esperienza mordi e fuggi…e forse come giustamente dice can…è l’hamam più giusto per chi voglia provare senza farsi prendere in giro anche perchè purtroppo abbiamo visto sbirciando da fuori diversi altri bagni in zone popolari, ma ci sono apparsi veramente in condizioni pessime….direi quasi in dismissione

quindi non perdetelo…..

note pratiche:
– assolutamente non affollato
– nessuna mancia richiesta
– nessuna fretta (potete rimanere quanto volete anche dopo il massaggio)
– massaggio veramente ben curato (vi scioglieranno fino all’ultimo muscolo)
– pulito e ben mantenuto

grazie a can e ozke

Luca Zolli
Ospite
Luca Zolli

Gli hammam: quest’”ossessione” per la pulizia ha qualcosa di “pitagorico” che ritrovo anche nella spiritualità del sufismo… anche noi ortodossi non entriamo con le scarpe in casa. Mi consigliate di andare in un hammam dove possiamo andare io, mia moglie e mio figlio di 9 anni assieme o lui non può neppure entrare ? Quale quello che potrebbe piacere di più a lei, magari, se necessario, resto io fuori con nostro figlio.

Grazie mille.
Luca

claudia
Ospite
claudia

Noi siamo andae al Süleymaniye Hamamı.Abbiamo pagato 35 euro o 70 lire. Ci hanno fatto entrare nello spogliatoio dove abbiamo lasciato le nostre cose e messo i loro costumi. Noi abbiamo preferito lasciare i nostri sotto, ma devo dire che i loro tradizionali erano puliti e profumati. Un omino ci ha fatto entrare direttamente nel calidarium, cioè la zona molto calda, ove ci siamo stese con l ‘ asciugaano sopra l’ ottagono di marmo caldo. Atmosfera tranquilla, insieme a noi c’ erano solo dua altri turisti. Dopo diverso tempo sono venuti2 ragazzi, uno a testa, che ci hanno messo nella zona limitrofa a rinfrescarci con acqua fresca e massaggiato con il guanto da scrub. Poi stese sul marmo ci hanno riempito di schiuma come nuvole e ci hanno energicemente massaggiato.Poi di nuovo sedute nella fontana per il risciacquo e lo shampoo. Siamo state ancora in relax sul marmo caldo. Quando siamo andate via un omino ci ha fatto entrare in uno spogliatoio con nuovi asciugamani asciutti e ci hanno fornito loro la bustina per portar via i nostri costumi bagnati. Ci ha legato lui un asciugamano in testa e uno sulle spalle e ci ha fatto entrare nella sala relax,… Leggi il resto »

Marta
Ospite
Marta

Ciao. Una domanda: sul sito dell’hammam Süleymaniye Hamamı c’è scritto che non sono ammessi single, ma dici che non ci posso andare con un’amica? Volevo prenotare…
Grazie!
Ciao