Istanbul non è pericolosa!

Fatih Sultan MehmetAggiornamento 2018: Per maggiori informazioni circa la situazione attuale relativa alla sicurezza ad Istanbul rimandiamo al seguente nostro articolo: Turismo in Turchia: la situazione nel 2018

————————————————————————————————————————————–

Il seguente articolo scritto nel 2010 si riferiva alla città in termini generali e non considera gli eventi degli ultimi 2-3 anni, ma rimane comunque valido in termini generali:

Analizzando le statistiche di accesso a ScoprireIstanbul, abbiamo notato che moltissime persone arrivano sul nostro sito digitando su google le seguenti chiavi di ricerca: “Istanbul pericolosa“, “Istanbul non sicura“, “Istanbul zone da evitare“.

Francamente la cosa ci fa sorridere non poco. Pare che nell’immaginario collettivo italiano Istanbul sia vista come una sorta di inferno dantesco. Forse Fatih il conquistatore imperversa ancora per le strade di Sultanahmet come 500 anni fa, con il suo seguito di militari baffuti ed armati di scimitarre. Roba da brividi.

La realtà è ben diversa. Frequento Istanbul da alcuni anni, ci vivo, l’ho girata in lungo e in largo anche in zone abbastanza periferiche, e non ho mai provato la benchè minima sensazione di pericolo. Proprio mai, nè di notte nè di giorno. Sensazione di pericolo che invece ho provato svariate volte ed anche in maniera piuttosto intensa camminando in alcune città italiane.

Se non bastassero le mie sensazioni personali, peraltro confermate da tutti i miei amici stranieri che risiedono o hanno visitato Istanbul, ci vengono in aiuto studi ufficiali dell’Eurostat e indicatori come il Crime index rate. Gli studi affermano che Istanbul ha uno fra i tassi di aggressioni più bassi fra tutte le capitali europee, più basso per fare alcuni esempi di Parigi, Torino, Roma, Bruxelles, Manchester, Amburgo e Dublino. Per “aggressioni” sono da intendere omicidi, rapine, borseggi, stupri etc etc.

Ad Istanbul ed in generale in tutta la Turchia quindi non ci sono problemi di micro-criminalità, si può girare senza problemi in centro ed anche in zone periferiche senza correre rischi, si può portare tranquillamente la macchina fotografica al collo o la borsetta al braccio senza paura, si può uscire da soli la sera e girare per locali senza problemi.

Ora che vi siete rassicurati potete passare ad organizzare il vostro viaggio con l’aiuto del nostro blog e della nostra guida completa di Istanbul.

 

Vota se ti è stato utile

Istanbul non è pericolosa! Overall rating: ★★★★★ 4.8 based on 348 reviews
5 1

204
Lascia un commento

avatar
106 Comment threads
98 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
156 Comment authors
Roberta FurlanMaryAnnalisaCrissSilvia Recent comment authors
Roberta Furlan
Ospite
Roberta Furlan

Ciao io e mio marito vorremmo passare il capodanno a Istanbul….che mi dite? Tipo dal 27 Dic al 1 Gennaio……partiamo? Grazie

Cristina
Ospite
Cristina

Ciao, dovrei venire a Istanbul dal 19 al 22 ma sinceramente, dopo gli ultimi avvenimenti, sto pensando di rinunciare. C’è qualcuno che in questi giorni è a Istanbul e può dirmi dell’atmosfera che si vive? È davvero da incoscienti venire a Istanbul in questi giorni di “massima allerta”? Grazie

Silvia
Ospite
Silvia

Ciao Cristina,
Hai saputo qualcosa?
Anch’io sono estremamente indecisa, ma sarei più con il NON partire……
Mi fai sapere?
Grazie,
Silvia

Criss
Ospite
Criss

Ciao. Anch’io avevo intenzione di andare ad Istanbul. Ora però non so più cosa fare!!!

Silvia
Ospite
Silvia

Ciao a tutti,
I primi di agosto dovrei partire per Istanbul per 4 giorni, ma ho un gran terrore. Ci sono degli italiani che stanno andando in questa splendida città, nonostante l’ultimo attacco terroristico in aereoporto?….e quanti altri invece hanno deciso di non partire più?……sono davvero molto indecisa…….accetto ben volentieri consigli…..grazie mille

Mary
Ospite
Mary

Sei partita poi?

Giulia Riolo
Ospite
Giulia Riolo

Ciao!
Abbiamo prenotato per visitare Istanbul dal 22 al 26 aprile 2016. Non sappiamo se cancellare la prenotazione dopo il recente attentato del 19 Marzo vicino piazza Taksim. Se potete aggiornarci sulla situazione ve ne sarei molto grata.
Giulia

Özke
Autore

In questi casi risulta davvero difficile dare dei consigli perchè la paura è un sentimento del tutto soggettivo e personale.

Questo tipo di terrorismo ci spinge forzatamente a bypassare ogni paura dato che le attività quotidiane di 16 milioni di persone non si possono fermare, ed infatti non si fermano. I nostri tour continuano a essere effettuati.

A presto,

Özge

Vitaliano
Ospite
Vitaliano

Ciao, devo andare a Istanbul a fine luglio 2016. Sinceramente ho un po’ di preoccupazione. Il tuo post forse aveva lo scopo di rassicurare, ma la successione dei vari updates fa pensare che effettivamente la situazione non sia delle migliri.
Tuttavia capisco che e’ difficile dare consigli. Quello che gradirei e’ una fotografia della situazione. Per esempio: quanti attentati ci sono stati a Istambul negli scorsi mesi, dove, e di che tipo?

Giuseppe
Ospite
Giuseppe

Appena tornato da un viaggio con la mia ragazza ad Istanbul. Nessuno dei due aveva mai visto una città così bella ed energica, pur avendo viaggiato ininterrottamente durante tutto l’anno per tutta europa e vivendo a Londra. Ogni altro commento sarebbe superfluo e banale. Posso solo darvi il mio punto di vista breve e del tutto personale: non abbiamo sentito durante tutta la vacanza un minimo accenno di insicurezza. Ogni singola persona incontrata ad Istanbul è stata di una gentilezza disarmante e pronta a dare consigli utilissimi su come vivere la città al meglio. Non appena arrivati siamo stati al tramonto in un bar su una terrazza chiamato Balkon, inutile descrivervi l’esperienza.
Mentre scrivo queste righe di fretta sto controllando i prezzi dei voli per tornarci appena possibile!
Buon viaggio. Godetevela, portatevela dietro, tornateci.

Annalisa
Ospite
Annalisa

Giuseppe, le tue parole rispecchiano molto il mio pensiero, il mio sentimento….Dopo gli ultimi avvenimenti sono stata pervasa da un’infinita tristezza….ma questo non fermerà la mia voglia di viaggiare e tornare nella mia amata Istanbul.

Davide
Ospite
Davide

Ciao Ragazzi,

Parto da Londra Gatwick il 22 per istanbul e torno il 26, quindi stessi giorni. Ti dico la verita’ capisco un po’ di preoccupazione ma leggendo il tuo post mi sembra un di parlare con mio padre che a malapena ha viaggiato tra i confini del Veneto. In ogni caso non mi lascerei intimorire da queste cose.
Staro’ ankio vicino a piazza taksim. Non vedo l ora, non vorrai mica perderti la bellezza di una citta’ come Istanbul per una paura/preoccupazione cosi infondata vero? Io avrei piu’ paura a Londra o Parigi ora come ora.

Dai dai dai ci vediamo a Istanbul.

Ciao.

Mario
Ospite
Mario

Ciao, anche noi saremo ad Istanbul nello stesso periodo, francamente dopo l’ultimo attentato il pensiero che possa accadere qualcosa c’è stato ma ormai credo che queste cose possono accadere ovunque.

concetta
Ospite
concetta

Ciao. Ho prenotato per istanbul dal 17 al 28 giugno con tappa intermedia a antalya e oludeniz ma questi continui attentati mi rendono un po insicura e nn so che fare. È la 5 volta che vengo ad Istanbul. Cosa consigli per muovermi con un po più di serenità

Giorgia
Ospite
Giorgia

Ciao , ho appena sentito la tragica notizia dell’attentato di oggi , come stai ?? Tutto bene ?

miriam
Ospite
miriam

dovremmo partire venerdì: posso dire ai miei che istanbul non è pericolosa? loro sono molto contrari
grazie

Özke
Autore

La situazione in città è del tutto normale, questo tipo di terrorismo ci spinge forzatamente a bypassare ogni paura dato che le attività quotidiane di 16 milioni di persone non si possono fermare, ed infatti non si fermano. Noi continuiamo ad uscire, ad andare al gran bazar, al cinema e al ristorante, così come tutti gli abitanti di Istanbul. Vi consiglio di leggere questo bell’articolo scritto da un mio caro amico: http://tempestadicervelli.com/2016/01/13/istanbul-dopo-lattentato-unora-di-tennis-per-battere-la-paura/

marcopisto
Ospite
marcopisto

Ragazzi, ci vediamo tutti a capodanno a Istanbul!!!!